Cappuccetto la storia che si riracconta

Testi

Spettacolo di teatro di figura da tavolo

E’ la fiaba di sempre, riscritta e narrata accentuando particolarmente il sentire di Cappuccetto Rosso……
Il distacco, l’allontanamento dalla dimensione protettiva della famiglia. Il divieto e la sua infrazione. La curiosità del non conosciuto e l’insicurezza nei luoghi riattraversati. La gioia della scoperta di un bosco che appare nella sua bellezza e nelle piccole cose.
La paura e il suo superamento. Il confronto con il lupo antagonista, che bisogna conoscere e poi sconfiggere. La storia di “Cappuccetto” è la storia di ognuno di noi….. Nello spettacolo, con l’uso di questa particolare combinazione di linguaggi si rappresenta innanzitutto il vissuto della “Protagonista”, non si concede nulla alla dimensione accademica della lezione sulle” funzioni”di Propp, il suo scopo è, oltre l’arte, di rendere partecipi i ragazzi della inevitabile necessità di crescere e di emanciparsi.
L’uso particolare delle luci unite alla bellezza delle marionette da tavolo e delle scene rende lo spettacolo particolarmente attraente.

figure: Ada Mirabassi
Scenografie: Mario Mirabassi, assistente scenografo: Michele Zualdi 

Regia: Mario Mirabassi


ESIGENZE TECNICHE
Palco: larghezza m 6, profondità m 3

Scheda tecnica

PRODUZIONETIEFFEU Teatro Figura Umbro
COMPAGNIATIEFFEU
SPETTACOLOCAPPUCCETTO La storia che si riracconta
N° ATTORI2
REGIAMARIO MIRABASSI
ANNO DI PRODUZIONE2004
PALCOSCENICOLarghezza m 6
Profondità m 3
CARICO ELETTRICO10 kw trifase 32 Ha
AIUTO SU PIAZZAElettricista per allaccio corrente
MONTAGGIO2 h
SMONTAGGIO1,30 h